Becciu: “Assente dalle celebrazioni di Pasqua perché la mia porpora è macchiata da una ingiusta condanna”

Il porporato condannato in primo grado dal tribunale vaticano ha scritto una lettera in Settimana santa al collegio cardinalizio: “La Storia mi darà ragione”. La procura di Sassari di recente ha indagato il fratello e il vescovo di Ozieri