Israele mette la sua intelligence al servizio dell'Ucraina: dossier sull'asse Mosca-Teheran ai paesi occidentali

Lo Stato ebraico non rompe la neutralità sul conflitto, ma è preoccupato per il sempre maggiore coinvolgimento dell’Iran che rifornisce le forze russe. Il Cremlino potrebbe aver garantito in cambio dell’aiuto sistemi di arma e di sorveglianza per la repressione delle rivolte in…


Source: Repubblica.it