Orbán: "Non mescoliamoci con altre razze". Così l'alleato di Salvini e Meloni evoca la Teoria della grande sostituzione

Il leader ungherese teme che gli stranieri prenderanno il posto della popolazione dell’Occidente e usa toni razzisti che preoccupano anche la comunità ebraica. La destra italiana lo corteggia, e intanto lui parte per gli Usa dove incontrerà Trump e gli ultraconservatori…


Source: Repubblica.it