Vernice rossa per l'ambasciatore

Non è una statua, come si vede. Non è una statua l’ambasciatore russo Sergey Andreev aggredito oggi a Varsavia durante la cerimonia al mausoleo di guerra dei soldati sovietici. La colata di vernice rossa che copre il suo volto e le sue mani allude evidentemente al sangue che…


Source: Repubblica.it