Kazakistan, il pugno duro del regime: “Sparate per uccidere”

Tokayev ai militari: “Colpite senza preavviso”. Xi Jinping lo loda. Almeno 26 manifestanti morti. Il ruolo di provocatori filo-russi. La Nato: “Rischio conflitto con Mosca”. Nazarbayev scappa all’estero


Source: Repubblica.it