Il massacro di algerini a Parigi del 1961, Macron riconosce le responsabilità della polizia francese: "Crimini imperdonabili"

Ma per i parenti delle vittime – alcuni storici parlano di centinaia di morti, molti gettati nella Senna e mai più ritrovati – il passo non è sufficiente: “Il prefetto Papon non agì da solo, perché non menzionano il primo ministro Debré e il presidente De Gaulle?”. Restano tesi…


Source: Repubblica.it