A Kunduz, nella moschea dove l'Isis ha fatto strage di sciiti

L’8 ottobre un attentatore suicida si è fatto esplodere durante la preghiera del venerdì uccidendo almeno 60 persone. Lo Stato islamico ha rivendicato l’attentato, rivelando l’identità dell’autore: un musulmano uiguro. Un messaggio per Pechino, che teme che l’Afghanistan diventi…


Source: Repubblica.it