Genova 2001, dopo vent'anni parla Paolo Cremonesi: "Io, medico in prima linea, ho visto il massacro. Quel G8 fu una follia”

Nella scuola Diaz ha tamponato il sangue e steccato le fratture di quei poveretti. Per tutto questo tempo ha scelto il silenzio perché non voleva “essere usato”. Oggi racconta: “Raccolsi il bossolo che uccise Giuliani, ma nessuno mi ascoltò”


Source: Repubblica.it