Pestaggio in carcere. “Urlavano: vi uccidiamo, porto sul corpo i segni di quelle manganellate”

Parla Salvatore, uno dei detenuti picchiati nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: “Arrivarono con i caschi per non farsi riconoscere. Mi colpirono in testa e sulla schiena. Nelle celle tremavano tutti”


Source: Repubblica.it