Garry Kasparov: "L'Occidente è troppo debole e non ha leader, così lascia fare a Putin quello che vuole"

L’ex campione di scacchi e oppositore russo riflette sull’evoluzione del potere del capo del Cremlino: “Il sistema putiniano è cambiato molto e non è ideologico, è essenzialmente criminale. Non ha un piano per il futuro. E’ una dittatura corrotta basata sull’idea di uno Stato…


Source: Repubblica.it