In pochi ai seggi, l'Iran sceglie il nuovo presidente nell'indifferenza. L'astensione favorisce l'ultraconservatore Raisi

Khamanei depone la scheda e fa appello al voto. Riferimento critico dell’uscente Rouhani alle esclusioni delle candidature dei moderati. La tv manda in onda immagini di code, ma a vincere sembra l’apatia


Source: Repubblica.it