Razzismo nel balletto tedesco: la vittoria di Chloè che in realtà è una sconfitta

La prima ballerina nera dello Staatsballett di Berlino, di origini capoverdiane e algerine, sarà risarcita con 16 mila euro e un altro anno di contratto dopo il pesante mobbing cui è stata sottoposta per il colore della sua pelle. “Ma poi dovrò andarmene”. Una storia emblematica…


Source: Repubblica.it