Siamak, in carcere in Iran da 2 mila giorni: mai così tanti per un cittadino Usa

Namazi è stato arrestato nel 2015 con l’accusa di “collusione con un Paese nemico” e condannato a 10 anni di carcere. L’anno dopo è stato detenuto anche il padre Baquer. Il segretario di Stato americano Blinken: “Tutti gli ostaggi statunitensi e i detenuti illegittimi devono…


Source: Repubblica.it