La terza ondata Covid peggiora i conti pubblici: verso 2.750 miliardi di debito. Ma sarà ancora di più nelle mani delle istituzioni Ue

La seconda e la terza ondata hanno peggiorato le prospettive per l’economia italiana e i conti pubblici nel 2021. La crescita del Pil potrebbe fermarsi al 3,5% e il deficit raggiungere il 10,2% del Pil (175 miliardi), sia a causa dei nuovi ristori (decreto Sostegni) sia della…


Source: Repubblica.it