Veti e marcature strette, la partita dei sottosegretari nel governo Draghi: il Pd blocca i nomi leghisti

Dem in subbuglio per le ipotesi Molteni agli Interni e Durigon al Lavoro. Zingaretti ora punta sulle donne: D’Elia e Madia possibili new entry. M5S: Crimi e Perilli per difendere la riforma della prescrizione e il reddito di cittadinanza


Source: Repubblica.it