Tommaso Buti, chi è l'italiano del Fashion Cafè graziato da Trump

Tra le persone perdonate in extremis c’è l’uomo che a metà degli anni Novanta aveva lanciato a New York un locale frequentato da top model finito poi in guai giudiziari. The Donald gli affidò la guida della sua agenzia di modelle. Due anni dopo fu incriminato per riciclaggio. E…


Source: Repubblica.it