"Ho servito l'Italia come interprete, ora aiutatemi a lasciare l'Afghanistan"

Ali, come decine di altri colleghi, è rimasto escluso dal programma di protezione riservato a chi ha collaborato con il nostro esercito. “Abbiamo paura delle ritorsioni, per i talebani siamo spie degli infedeli, ci hanno minacciati, siamo a rischio”


Source: Repubblica.it