Il fuoco di Arturo, ecco perché Conte ama così tanto Vidal

E’ come se il cileno fosse la proiezione del tecnico in campo: un campione che sa sempre cosa fare, dove e come. Per questo motivo, l’allenatore leccese lo ha esaltato negli anni juventini e poi l’ha cercato ancora, provando a portarlo prima al Chelsea, impossibile, e poi…


Source: Repubblica.it