Tor in Gamba, 342 km tra le vette per abbattere le barriere

Nove atleti disabili, amputati ad una o due gambe, il 12 settembre inizieranno un percorso massacrante, da terminare correndo di notte (con lampade frontali e una visuale ridotta) e giorno e toccando Monte Bianco, Monte Rosa, Gran Paradiso e Cervino


Source: Repubblica.it