Repressione in Bielorussia: l'Ue prepara le sanzioni, ma Lukashenko non sarà nella lista

Bruxelles chiede il rilascio dei dissidenti politici, a partire da Kolesnikova. Sherpa al lavoro sui 31 nomi da colpire. Polonia e Paesi baltici premono per l’inclusione del presidente, ma il resto della Ue (Italia compresa) vogliono tenere una porta aperta per il dialogo


Source: Repubblica.it