Calabria, preso il boss latitante Domenico Bonavota

Quarantuno anni, è a capo di una delle più violente famiglie della ‘ndrangheta del Vibonese. Condannato all’ergastolo per omicidio e inseguito da nuove accuse contestate nelle inchieste “Rinascita-Scott” e “Imponimento”, nonostante la giovane età il boss da anni ormai gestisce…


Source: Repubblica.it