Bologna 2 Agosto

Ottantacinque vittime sono ottantacinque persone con una storia e un volto. Ragazze, ragazzi, anziani, bambine. Partivano per le vacanze, aspettavano un treno, lavoravano. Quel giorno tutto è finito per loro ed è importante ricordarli, uno per uno. A questo serve il progetto…


Source: Repubblica.it