Reggio Calabria, arrestato boss della 'ndrangheta grazie al decreto coronavirus

I carabinieri hanno seguito una persona che gli portava viveri nel paese di Bruzzano Zefiro, deserto per il decreto contro il contagio. Cesare Antonio Cordì, 42 anni, è esponente di spicco della cosca di Locri


Source: Repubblica.it