Tour de France mai così incerto: al via da Bruxelles senza padroni

L’assenza di Froome e Dumoulin rende la corsa a tappe, giunta alla edizione numero 106, difficilmente interpretabile.Team Ineos punto di riferimento con Bernal e Thomas, ma occhio anche a Fuglsang ed ai francesi Pinot e Bardet. L’Italia può dire la sua con Nibali


Source: Repubblica.it