Campania, litiga con il rivale per gelosia e lo uccide, poi confessa: arrestato 35enne napoletano

 

Uccide il rivale e nasconde il corpo, incastrato dalle telecamere.

L’indagine è legata alla scomparsa ad Aversa lo scorso 7 luglio di Vincenzo Ruggiero, 25enne di Parete. “L’ho ammazzato perché aveva una relazione con il mio compagno.

“Si, l’ho ucciso io Vincenzo, perché temevo avesse una relazione con il mio compagno: poi dopo ho caricato il cadavere in auto e l’ho gettato in mare a Licola”. Questa la confessione resa ai carabinieri di Aversa (Caserta) e al pm della Procura di Napoli Nord dal 35enne di Giugliano in Campania fermato questa mattina per omicidio e occultamento di cadavere. L’indagine è legata alla scomparsa ad Aversa lo scorso 7 luglio di Vincenzo Ruggiero.

Fonte:Repubblica

Giuseppe Ruggiero

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *