Premio di coalizione, piano degli anti-Renzi: il via in autunno

L’asse Orlando-Franceschini punta a una conta in direzione dopo il voto in Sicilia. L’obiettivo è riuscire a staccare dall’ex premier il big del partito, come Delrio e Martina.

Matteo Renzi è impegnato quasi esclusivamente nel tour promozionale del suo libro ed evita accuratamente di mettere bocca nelle polemiche di questi giorni (tant’è vero che ha anche cancellato un’intervista aRadio anch’ioproprio per questo motivo). I suoi avversari interni, invece, stanno lavorando alacremente per metterlo alle corde. Il piano per costringere alla resa il segretario è già a buon punto. Il «via» verrà dato in autunno, dopo le elezioni regionali siciliane, nella convinzione che quella sarà una fase di maggiore debolezza della segreteria. Dovrebbe essere convocata a gran richiesta una direzione del partito e in quella sede verrebbe presentato un ordine del giorno a favore del premio di coalizione (che magari preveda l’abbassamento della soglia al 35 per cento).

Fonte:Corriere

Avv. Amedeo di Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *