Disperso in mare ad Anzio, poche speranze per il 18enne scomparso ieri

Benedetto Panarello

Risulta disperso in mare da ieri mattina. Si affievoliscono le speranze di ritrovare sano e salvo il 18enne di Artena che stava facendo il bagno nella spiaggia libera alle Grotte di Nerone ad Anzio e che è scomparso alla vista dei suoi amici. Con il passare del tempo la situazione diventa più disperata, ma questo non ha fatto diminuire l’impegno e la tenacia di chi sta cercando di ritrovarlo. L’elicottero della Polizia di Stato sorvola ancora la zona, ai mezzi della Capitaneria di Porto e della Polmare si è aggiunta la squadra dei sommozzatori dei Vigili del fuoco.

Secondo le prime ricostruzioni il giovane, che non sapeva nuotare, stava facendo il bagno con un’amica. Con la corrente è andato in difficoltà ed ha iniziato a gridare “non so nuotare” “non so nuotare”. Poi è scomparso tra le onde. Due suoi amici si sono buttati in acqua per dargli una mano, ma non sono riusciti ad arrivare in tempo. Il ragazzo, che ha compiuto 18 anni il 12 gennaio scorso, è nato a Colleferro ma è residente ad Artena e alle 17,30 avrebbe dovuto riprendere il pullman con gli amici per tornare a casa. In tantissimi stanno collaborando alle ricerche, compresi i bagnini dello stabilimento vicino alla spiaggia libera. Alle 6 di stamattina sono ripratite le ricerche con le motovedette e le moto d’acqua.

Fonte: ilcaffe.tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *