Moto, incidente su pista e paura per Max Biaggi: ricoverato in codice rosso ma non in pericolo

Incidente in pista per Max Biaggi al circuito Il Sagittario di Latina. Il pilota stava compiendo un giro di prova, quando ha perso il controllo della moto. E’ stato subito trasportato in eliambulanza con codice rosso all’ospedale San Camillo di Roma. Biaggi è sempre rimasto vigile e orientato, lamentando un forte dolore intercostale. I sanitari hanno effettuato gli accertamenti diagnostici del caso, a partire dalla Tac, e quasi da subito sono stati in grado di dire che il pilota non era in pericolo di vita. E’ stato Biaggi stesso a parlare con i medici della dinamica dell’incidente e dei dolori che avvertiva. L’ultimo bollettino medico: condizioni stazionarie “Le condizioni del motociclista Max Biaggi sono stazionarie. Il corridore è ricoverato in prognosi riservata per trauma toracico con fratture costali multiple e contusioni varie. E’ stato sottoposto a Tac total body. Dopo gli accertamenti effettuati nel Pronto Soccorso dove è giunto in elicottero da Latina intorno alle 14, attualmente è ricoverato in Terapia intensiva per essere sottoposto ad osservazione clinica e monitoraggio come previsto per i traumi a dinamica maggiore”. E’ quanto si legge nell’ultimo bollettino diramato dalla direzione generale dell’azienda ospedaliera. Nessuna lesione al midollo Il direttore del Pronto soccorso, Emanuele Guglielmelli, conferma che le condizioni di Max Biaggi sono stazionarie. “Il paziente è stato sempre vigile, non ha mai perso coscienza, ed è stato in grado di parlare sia con i medici che con i famigliari. Alle 17.30 è stato sottoposto a risonanza magnetica della colonna dorso lombare per escludere lesioni midollari che ha dato esito negativo”. Al momento è sotto terapia antidolorifica a causa dei dolori al torace provocati dalle fratture”, dice ancora la nota. Il prossimo bollettino medico sarà diffuso domani alle ore 12.

Fonte: rainews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *