Spagna, auto sulla folla: 8 feriti ma non è terrorismo

Un’auto si è lanciata sulla folla facendo almeno 8 feriti ieri sera a Marbella, città spagnola dell’Andalusia.

Secondo le autorità iberiche non si tratta di terrorismo ma di una vendetta seguita a una rissa fra turisti.

Erano da poco passate le 21 quando in un locale della città dove si stava celebrando uno “Champagne Party” è scoppiato un alterco fra turisti inglesi. Allontanati dai buttafuori, i vacanzieri hanno continuato a darsele di santa ragione per la strada, molto probabilmente in preda ai fumi dell’alcol.

Quindi i quattro che hanno avuto la peggio si sono allontanati ma presto hanno fatto ritorno per mettere in atto un folle proposito di vendetta. Si sono messi alla guida di un’auto e si sono lanciati contro i rivali. Tuttavia, per evitare un posto di blocco della polizia, hanno perso il controllo della vettura e sono finito fra la folla, ferendo otto passanti.

Immediatamente il pensiero è corso ai tragici attentati che nei mesi scorsi hanno insanguinato le strade di Nizza, Berlino e Londra, dove tre terroristi hanno lanciato tir e fuoristrada contro la folla inerme che passeggiava sulla strada. Per fortuna in questo caso non si trattava di un attentato.

Due inglesi sono stati arrestati dalla polizia spagnola, che ha scoperto che il guidatore era completamente ubriaco. Le persone rimaste ferite hanno riportato fratture e contusioni di vario genere ma fortunatamente nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Fonte: ilgiornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *